L’elenco e l’ambientazione – 1

Testo iniziale

Sarà questo l’ultimo esercizio sviluppato sul tema dell’elenco.

Il compito affidato, in questo caso, era prima quello della scrittura dell’elenco, per arrivare infine ad inserirlo (perfezionato) in un contesto: una lettera, un articolo, un racconto. L’elenco poteva essere inserito globalmente oppure parzialmente, adattandolo comunque al contesto in cui sarebbe caduto.

E camminando entrò nel bazar di Galibàf e vide centinaia di tappeti caucasici, persiani, tibetani, cinesi, turchi, tutti antichi. Su tutti trionfava il tappeto esposto sul fondo, con un albero della vita carico di fiori, di frutti, di foglie, di rami sinuosi che si piegavano fino a terra, di uccelli di varie specie. Un insieme di usignoli, di passeri, di cinciallegre, di rondini, di allodole, di pettirossi, di picchi. Al bordo medaglioni dai motivi geometrici color porpora, ocra, verde, turchino, vermiglio, arancione.

ANALISI

Il testo dell’elenco appare modesto, monotono nella sua scansione e ripetitività.

Mettiamo in evidenza nel pezzo, in neretto, gli elementi particolarmente deboli.

E camminando entrò nel bazar di Galibàf e vide centinaia di tappeti caucasici, persiani, tibetani, cinesi, turchi, tutti antichi. Su tutti trionfava il tappeto esposto sul fondo, con un albero della vita carico di fiori, di frutti, di foglie, di rami sinuosi che si piegavano fino a terra, di uccelli di varie specie. Un insieme di usignoli, di passeri, di cinciallegre, di rondini, di allodole, di pettirossi, di picchi. Al bordo medaglioni dai motivi geometrici color porpora, ocra, verde, turchino, vermiglio, arancione.

CORREZIONE

Il testo ha bisogno di animazione, attraverso l’inserimento di qualche variazione o spostamento.

Tutti antichi” va anticipato (magari con la soppressione di “tutti”) al sostantivo (“tappeti”), per aprire la sequenza, anziché suggellarla.

Le sequenze dei sostantivi, “di fiori, di frutti, di foglie, di rami” e degli aggettivi “porpora, ocra, verde, turchino, vermiglio, arancione” vanno per lo meno ravvivate con un sistema a coppie: “di fiori e frutti, di foglie e rami”, “porpora e ocra, verde e turchino, vermiglio e arancione”.

Articolo precedenteProssimo articolo